Genova – Stadio Luigi Ferraris

Stadio Luigi Ferraris

Dove si trova lo stadio

Talvolta chiamato anche Marassi, nome del quartiere genovese dove è ubicato (via Giovanni de Prà), lo stadio comunale Luigi Ferraris è il più antico stadio del Paese tra quelli tuttora in uso, essendo stato inaugurato nel 1911.Il settore Ospiti è sito tra la Gradinata Nord ed il settore Tribuna. Ha una capienza di poco superiore ai 2.000 posti. L’accesso al settore Ospiti è ubicato all’ingresso 6, attraverso i varchi 61-62-63-64-65-66.

Come raggiungere lo stadio

In auto

Partendo da Benevento prendere la Telese-Caianello e al termine della strada imboccare l’autostrada A1 Napoli-Milano direzione Milano. All’altezza di Firenze prendere l’uscita per Genova e proseguire sull’autostrada A11/E76.

Da Milano, gli Stregoni del Nord possono prendere l’autostrada A7 e poi l’uscita Genova Est, mentre da Bologna possono prendere l’autostrada A1/E35 e dopo Parma prendere l’uscita Torino e proseguire sulla A21/E70.

In treno 

I tifosi del Benevento dovranno prendere il frecciargento Benevento-Roma e poi il frecciabianca Roma-Genova (ci anche soluzioni con intercity e regionali, ma prevedono tutte il cambio e hanno una durata tra le 6 e le 8 ore). L’alternativa via Napoli è sconsigliabile perché non ci sono treni diretti, ma solo Intercity e Regionali. Lo stadio è molto vicino sia alla Stazione ferroviaria di Genova Brignole sia a quella di Genova Piazza Principe, da cui bisognerà proseguire prendendo un autobus (18, 37 e SM solo in occasione delle partite).

Da Milano, gli Stregoni del Nord possono prendere il treno Milano-Genova, mentre da Bologna c’è il treno Bologna-Genova.

In aereo

Recarsi all’aeroporto più vicino con il treno Benevento-Napoli. Dalla stazione prendere un taxi o un pullman che porta all’aeroporto Capodichino di Napoli e prendere un volo diretto Napoli-Genova. Lo stadio può essere raggiunto dall’Aeroporto Colombo di Genova  con la navetta “Volabus”, capolinea Stazione di Genova Piazza Principe. Da qui prendere un autobus (18, 37 e SM, solo in occasione delle partite).

Dove parcheggiare

Arrivati in prossimità dello stadio seguire le indicazioni parcheggio settore Ospiti (gratuito). Da qui partiranno le navette che condurranno la tifoseria ospite al Marassi. In alternativa, nelle vicinanze dell’impianto, sia in via del Piano sia in via Canevari, sono presenti numerosi parcheggi aperti 24 ore su 24 e con una tariffa media di 2 euro l’ora.

Alcune Info sullo Stadio

Lo stadio Luigi Ferraris ha una capienza di circa 37mila posti ed è lo stadio più antico d’Italia, nonché il primo impianto di proprietà di una società calcistica. Non ci sono fonti certe su una data precisa, ma i lavori di costruzione iniziarono tra i 1909 e il 1910 nel quartiere Marassi di Genova per volere dell’allora presidente del Genoa Edoardo Pasteur. Il campo da gioco venne collocato all’interno del galoppatoio nel complesso di Villa Centurione Musso Piantelli. Tale complesso apparteneva al marchese Musso Piantelli, socio del Genoa che cedette i terreni per l’edificazione dello stadio. Il nuovo campo da gioco costruito vicino alla Cajenna.

 

Codice di regolamentazione

Regolamento Stadio

Striscioni

SLO