Bergamo – Gewiss Stadium

Gewiss Stadium

Dove si trova lo stadio

Il Gewiss Stadium, precedentemente noto anche come Stadio Atleti Azzurri d’Italia, si trova in viale Giulio Cesare 18. È il più capiente impianto sportivo della città di Bergamo ed è sede delle partite interne dell’Atalanta.

Come raggiungere lo stadio

In auto

Partendo da Benevento prendere la Telese-Caianello e al termine della strada imboccare l’autostrada A1 Napoli-Milano direzione Milano. Dopo modena prendere l’uscita per l’autostrada A22/E45 in direzione Verona-Padova e poi all’altezza di Verona seguire sulla A4/E70 direzione Milano. Uscire a Bergamo.

Da Milano, gli Stregoni del Nord possono prendere l’autostrada A4/E64 direzione Verona e uscire a Bergamo. Da Bologna, invece, prima prendere l’A1 direzione Milano e poi proseguire sull’autostrada A4/E64.

In treno

I tifosi del Benevento possono raggiungere la città di Bergamo, via Roma, con il frecciargento Benevento-roma e poi con il frecciarossa Roma-Bergamo. Da Napoli, invece, non c’è un treno diretto per Bergamo, quindi bisognerà fare sempre scalo a Roma. Una volta giunti in stazione, per raggiungere il Gewiss Stadium bisognerà prendere l’autobus ATB linea 9.

Da Milano, gli Stregoni del Nord possono prendere il regionale Milano-Bergamo, mentre da Bologna possono prendere il frecciargento Bologna-Bergamo.

In aereo

Bergamo può essere raggiunta in volo sia da Napoli sia da Roma. L’aeroporto di Orio al Serio è collegato al centro città tramite i servizi pubblici “Airport Bus”. Una volta raggiunta la stazione degli autobus, lo stadio è facilmente raggiungibile con la linea ATB linea 9.

Dove parcheggiare

Giungendo in auto all’ormai ex Stadio degli Atleti Azzurri d’Italia è possibile parcheggiare all’aperto gratuitamente nei posti circostanti la struttura.

Alcune Info sullo Stadio

Lo stadio fu ultimato verso la fine del 1928 e inizialmente intitolato a Mario Brumana, un milite fascista originario della Valle Imagna e caduto a Gallarate durante i moti che precedettero l’avvento del regime.Il terreno di gioco misurava 120 metri per 70 ed era aggirato da una pista d’atletica di 430 metri e larga 6, in cenere. A lati erano presenti due tribune, una scoperta e una coperta, per una capienza complessiva di 12 000 posti (ottomila sulle tribune e quattromila nel parterre). Il complesso polisportivo era completato da un campo di pallacanestro, da una piscina e da due campi da tennis. L’inaugurazione avvenne in due cerimonie separate: la prima, non ufficiale, il primo novembre 1928, in occasione della partita Atalanta-Triestina, la seconda, ufficiale, il 23 dicembre, con Atalanta-Dominante alla presenza di numerose autorità. Con la fine del secondo conflitto mondiale e annessa caduta di Mussolini venne rimossa l’intitolazione a Brumana, sicché dal secondo dopoguerra fino al 1994 l’impianto fu chiamato semplicemente “Comunale”.

 

Regolamento dello Stadio